Martedì 14/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ritardano i lavori per la realizzazione della nuova caserma dei carabinieri di via Vittorio Emanuele
Non sembra destinata a finire in breve tempo la lunga avventura riguardante il ritorno della stazione dei carabinieri nel centro storico di Narni. Il comune ha impiegato molto tempo per individuare un luogo dove trasferire la caserma ed alla fine ha deciso di realizzarla all’interno del palazzo ex Onmi, in via Vittorio Emanuele. La vicenda sembrava destinata a concludersi in breve tempo, tanto che circa un anno fa scrivemmo che nel giro di poche settimane i locali destinati alla nuova caserma sarebbero stati messi a disposizione dell’Arma. Insomma sembrava davvero che tra dicembre del 2014 e al massimo gennaio di quest'anno, i militari avrebbero potuto far ritorno nel centro storico. Con la soddisfazione di quei tanti cittadini che mai avevano accettato i trasferimento della stazione dell'Arma a Narni Scalo. Ci sono però stati dei ritardi sull’inizio dei lavori che hanno preso il via ufficialmente solo il 6 giugno scorso. Sul cartello esposto fuori dal cantiere c’è scritto che i lavori sarebbero durati 60 giorni, ma siamo già oltre la metà di agosto ed il cantiere è ancora aperto. Anzi, a dirla tutta, è “chiuso” nel senso che anche ieri tutto era fermo e nessuno vi stava lavorando. Immaginare, data la situazione, che la riapertura della caserma sia alle viste è dunque pura utopia, perché le cose da fare in quei locali sono ancora tante. Quindi, bene che dovesse andare si scivolerebbe di qualche altro mese. Sempre che i lavori ripartano. Nel frattempo le due stazioni continuano a "convivere" a Narni Scalo, in locali troppo stretti e dunque inadeguati ad ospitare tutti quei militari.
18/8/2015 ore 2:35
Torna su