Giovedì 24/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Rifondazione Comunista attacca di nuovo la giunta Bigaroni: "pensa solo a fare consulte inutili"
Prendono spunto da fatti recenti per attaccare nuovamente la giunta guidata da Stefano Bigaroni. Dalla segreteria del Partito della Rifondazione Comunista di Narni, partono dunque nuovi strali all’indirizzo dell’esecutivo che amministra Narni. “Alcuni assessori – si legge in una nota firmata dagli esponenti di Rifondazione – fanno a gara per magnificare delle iniziative pressoché inutili, con la creazione di varie consulte di chiaro stampo pre-elettorale, o per parlare di una trasparenza nella loro azione di governo che in realtà non c’è’ mai stata. La realtà – continua la nota – è ben diversa e parla di situazioni imbarazzanti che si verificano all’interno del palazzo comunale dove tre dipendenti che fino a qualche giorno fa avevano l’incarico di visionare i lavori relativi alla installazione del sistema informatico del nuovo palazzo, sono stati sollevati dal loro compito da qualche amministratore che non ha gradito un certo tipo di critiche, affidando a terze persone la consulenza tecnica di quei lavori”. Da Rifondazione insistono anche sulla questione del laboratorio analisi dell’ospedale di Narni. “Si è rischiato di perderlo – dicono – senza che nessuno dei partiti che formano la maggioranza abbia alzato un dito evitare questo ennesimo scippo; a conferma di un atteggiamento tipico di chi preferisce starsene zitto per non rischiare la poltrona che gli è stata assegnata”.
(Nella foto Carlo Spadini, membro del circolo narnese di PrC)
22/10/2010 ore 1:46
Torna su