Lunedì 14/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Renato Purgatorio scrive a Bigaroni: "Puoi riuscire solo te a mettere d'accordo le forze politiche ed a superare la difficile situazione"
La Sinistra radicale teme sconquassi. E Renato Purgatorio, che già una settimana fa aveva rivolto un appello a tutte le forze politiche affinché si impegnassero a ricucire lo strappo, ora ci riprova, rivolgendosi direttamente al sindaco Bigaroni. E' una lettera, quella di Purgatorio, che comincia con un "caro Stefano" che sottolinea il tono affettuoso della missiva, pur se nei contenuti l'attuale vice sindaco non manca di pungolare il primo cittadino. "Da qualche tempo - scrive Purgatorio - sei stato indicato come candidato a sindaco da alcune forze politiche che costituiscono l'attuale maggioranza, ma non tutti i partiti che hanno guidato la città negli ultimi cinque anni si sono riconosciuti con il metodo seguito per l'indicazione del candidato. La spaccatura tra le forze di sinistra che si è creata la puoi ricucire solo te, convocando un tavolo di discussione programmatica con tutte le forze che ti hanno sostenuto in questi cinque anni, per verificare i punti programmatici e le linee di azione che la prossima amministrazione dovrà sviluppare. Se esiste una sola divisione programmatica non sanabile, un solo tentativo di condizionamento della tua futura azione, faresti bene a rompere ogni rapporto. Se esiste un solo progetto che avresti voluto portare a termine nei cinque anni passati e l'alleanza con Rifondazione Comunista non ti ha permesso di sviluppare, faresti bene a non perseguire l'alleanza con questa forza politica ma lo sai bene che tutto questo non si è mai verificato. Allora – prosegue Purgatorio - perché permetti che si consumi una divisione nella sinistra in una parte del territorio umbro dove, a partire dalle lotte sindacali degli anni passati, i cittadini ed i lavoratori hanno pagato sulla loro pelle ogni politica di divisione? Sei sicuro di perseguire il bene della città, escludendo dal suo governo i partiti della sinistra?" Purgatorio ha anche detto che "questo è l'ultimo appello che faccio a tutti per trovare presto un'intesa. Se questa non arrivasse mi riterrò libero da ogni tipo di legame". Una affermazione che nasconde varie interpretazioni, anche quella di una possibile adesione a nuovi progetti politici che vedano Purgatorio dentro ad una lista che vada in concorrenza con quella proposta attualmente dalle forze di centrosinistra.


5/2/2007 ore 5:39
Torna su