Domenica 19/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: polemiche nel dopo corsa, Fraporta recrimina per la vittoria mancata di un soffio, ma si consola con la grande prova di Scoccione
I contradaioli narnesi, da domenica, non fanno che "bisticciare" sui social. Fraporta recrimina per una vittoria sfuggita a causa di una bandierina di troppo e qualcuno tra i sostenitori rossobl¨ arriva persino a lanciare accuse all'indirizo del giudice di campo. Santa Maria sfotte gli altri due terzieri, pavoneggiandosi per i tanti (22) anelli vinti. Mezule si lecca le ferite, a causa della pessima prova fornita dai propri cavalieri, ma si rincuora grazie alla vittoria del "Bravio". Intanto proprio Fraporta, ovvero il terziere che prova la maggior delusione per la vittoria sfugita di un soffio, si prende una piccola soddisfazione dopo che sono stati diramati i tempi con i quali i cavalieri hanno "girato" nelle varie tornate. Lo scettro di cavaliere pi¨ veloce della 49esima edizione della Corsa all'Anello Ŕ andat, inatti, al fantino rossobl¨ Alessandro Scoccione. Il cavaliere del terziere "Principe", che ha corso la terza tornata della giostra equestre su London Eye centrando tutti gli anelli (6) e riportando 45 punti con la penalitÓ di una bandierina interna (15 punti), ha girato a 28.07 nella sfida contro Ernesto Santirosi di Mezule aggiudicandosi il miglior tempo di gara. Dietro di lui troviamo Diego Cipiccia di Santa Maria, che su Tirisondola ha girato a 28.21 nella prima tornata, correndo contro Jacopo Rossi di Fraporta. Cipiccia ha anche vinto il titolo di miglior cavaliere nella gara per il titolo corsa contro Scoccione. Terzo Luca Paterni di Fraporta su Receptivo che nella sfida contro Fabrizio Fani di Mezule (seconda tornata) ha girato a 28.3.
I TEMPI DI GARA
Nella prima tornata il miglior tempo Ŕ stato riportato da Diego Cipiccia di Santa Maria su Tirisondola, che ha girato a 28.21 nella sfida contro Jacopo Rossi che montava Filba Candramjga e che ha girato a 28,74. Subito dopo troviamo sempre un tempo di Cipiccia che ha girato a 28.6 nella sfida contro il cavaliere di Mezule Fabio Picchioni su Speak Indy (29.26). Nella terza sfida Mezule ľ Fraporta, Picchioni ha girato a 28.98 e Rossi a 28.43. Nella tornata Cipiccia ha infilato 5 anelli (75 punti), Picchioni 4 anelli (60 punti) con 15 punti di penalitÓ per una bandierina interna (45 punti) e Rossi 4 anelli (60 punti). Nella seconda tornata, il miglior tempo Ŕ stato quello di Luca Paterni (28.3) su Receptivo nella sfida contro Fabrizio Fani di Mezule che su Selavalava ha girato a 28.91. Il secondo miglior tempo della tornata Ŕ sempre del fantino rossobl¨ che ha girato a 28.57 nella sfida contro Marco Elefante di Santa Maria su Rosa di Corte che ha riportato 28.8. Nella terza gara della tornata che ha visto battersi Fabrizio Fani contro Marco Elefante, il fantino bianconero ha corso a 29.91, quello arancioviola a 29.53 Nella tornata Paterni ha infilato 6 anelli (90 punti) con 30 punti di penalitÓ (due bandierine interne abbattute) che lo hanno portato a 75 punti, Fani 4 anelli (60 punti) con una bandierina interna abbattuta (15 punti) che lo ha portato a 45 punti e Elefante 3 anelli (45 punti).
Il miglior tempo della terza tornata va a Alessandro Scoccione di Fraporta su London Eye che nella sfida contro Ernesto Santirosi di Mezule su Notte Fatale ha girato a 28.07 contro i 28.62 del fantino bianconero. Secondo miglior tempo Ŕ di Santirosi che ha corso a 28.34 nella prima sfida contro Tommaso Suadoni di Santa Maria su Velida che ha girato a 28.67. Nella terza sfida Scoccione ha girato a 28.47 e Suadoni a 28.54. Nella tornata Scoccione ha centrato 6 anelli con una penalitÓ di 15 punti per una bandierina interna abbattuta (75 punti), Santirosi 4 anelli con una bandierina interna abbattuta per 15 punti di penalitÓ (45 punti) e Suadoni ha centrato 3 anelli (45 punti).
Il punteggio finale quindi Ŕ stato di 130 punti per Mezule e 195 per Santa Maria e Fraporta che sono andate allo spareggio con Cipiccia e Paterni. Ha avuto la meglio Santa Maria che ha riportato a casa l'anello d'argento salendo a quota 22.
(Nella foto - di Moreno Faina - il cavaliere Alessandro Scoccione mentre si prepara a scattare all'interno dello stallo di partenza)
16/5/2017 ore 12:21
Torna su