Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: pietre in strada alla curva dell'Edera, e tutto per colpa di un muretto che si sgretola
Della pericolosità della curva dell’Edera, lungo la Flaminia, in zona Berardozzo, se n’è parlato più volte, ma nessuno ha mai fatto niente per risolvere la situazione. A rappresentare un pericolo per automobilisti e motociclisti sono le pietre che si staccano continuamente dal muretto che costeggia il lato destro della curva, in direzione di Narni. Pietre che in tante occasioni sono state la causa di incidenti, che hanno visto protagoniste in particolare persone a bordo di moto o ciclomotori. Anche pochi giorni fa un ragazzo nell’affrontare la curva in salita non si è accorto che sull’asfalto c’era del pietrisco, prendendolo in pieno con la ruota anteriore al punto da perdere l'equilibrio e cadere rovinosamente a terra. Gli è andata bene, perché se l’è cavata solo con tanta paura e qualche escoriazione, facendo in temnpo a rialzarsi ed a togliersi dalla pericosa situazione, ma se mentre cadeva fosse sopraggiunto un altro mezzo sulla corsia opposta, le cose potevano andare diversamente. Che in quella curva accadano incidenti, non è purtroppo una novità; come pure è ben noto che quasi sempre a provocare i sinistri sono le pietre che si staccano dal muretto e che finiscono sulla sede stradale. Un fenomeno dovuto per lo più alle manovre fatte dai conducenti dei mezzi pesanti (bus, camion e autocarri) i quali per affrontare meglio la curva tendono a stringere verso l’interno, “grattando” di continuo il muretto dal quale vengono via i pezzi di pietra che vanno a finire sull’asfalto. Un problema che esiste da talmente tanti anni che del muretto originario c’è rimasto ben poco, ma quello che c’è continua a rappresentare un grosso pericolo per la circolazione. Una manutenzione adeguata non è mai stata fatta e non si capisce bene nemmeno a chi spetta farla, se al proprietario della casa che si affaccia sulla curva o più verosimilmente alla Provincia, ente proprietario della strada. In questo senso c’è anche stato il rimpallo di responsabilità tra Anas e Provincia andato avanti per anni, con conseguenti passaggi di proprietà che hanno di fatto bloccato ogni tipo di intervento. Resta il fatto che la curva dell’edera è pericolosa e che quel muretto va messo in sicurezza, magari installando un gard-rail e allargando di quanto serve la carreggiata. Lo chiedono ci cittadini, lo richiede il buon senso di chi ha la responsabilità di quella strada. Basterebbe rifare il muretto e magari allargare un po’ la strada per eliminare i pericoli”.
17/8/2012 ore 3:06
Torna su