Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, monumento e ringhiera danneggiati, De Rebotti: "stiamo aspettando i soldi dalle assicurazioni"
"Per riparare i danni occorsi al 'Monumento' di via del Popolo e all'inferriata di via XX Settembre siamo costretti ad aspettare che le compagnie assicurative ci liquidino". E' il sindaco Francesco De Rebotti a spiegare i 'ritardi' a causa dei quali fino ad oggi il comune non ha provveduto a rimettere a posto sia il monumento che la ringhiera. " I due interventi - afferma il primo cittadino - si faranno quando le assicurazionei dei privati che hanno causato i danni, liquideranno il Comune. Era andata in questo modo anche per il danno occorso alla fontana di San Vito. Il concetto - continua De Rebotti - e la prassi è quella tradizionale: chi rompe paga, altrimenti tutti pagherebbero per il danno fatto da uno, anche il Consigliere Daniele. E questo, immagino, non gli farebbe proprio piacere". Stando così le cose quei cittadini che ogni volta che passano in via del Popolo o in via XX Settembre storcono la bocca nel vedere quei danni non ancora riparati, dovranno armarsi di pazienza ed aspettare ancora un pò. Le compagnie assicurative hanno dei tempi tecnici piuttosto lunghi. Basti pensare che per poter riparare i danni provocati alla fontana di San Vito, semidistrutta da un'auto che vi si era andata a schiantare contro, gli abitanti del posto hanno dovuto aspettare ben dieci mesi.
2/1/2017 ore 12:05
Torna su