Mercoledì 23/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: le richieste delle imprese del terziario alla futura amministrazione comunale
Programmazione commerciale e interventi per il turismo. Politiche per il centro storico e per la fascia urbana immediatamente fuori dalle mura urbiche, istituzione di uno specifico Assessorato del terziario, settore strategico per l’economia del territorio. Sono alcuni dei temi di cui si è discusso nei giorni scorsi a Narni, nel corso dell’incontro con le imprese organizzato da Confcommercio Umbria in vista del prossimo appuntamento elettorale. All’incontro hanno preso parte imprenditori del centro storico e delle zone periferiche, di tutti i settori del terziario: tutti intenzionati ad approfondire il confronto sulle esigenze del territorio e le sue potenzialità. I contenuti del lavoro realizzato nel corso dell’incontro saranno presto tradotti in un documento politico, che sarà consegnato all’amministrazione uscita vincente dalle elezioni dell’11 giugno. Il documento sarà arricchito anche dalle indicazioni che emergeranno dai questionari che Confcommercio sta somministrando in questi giorni alle imprese di Narni, proprio per rilevarne esigenze ed aspettative. "E’ il terziario - si legge in una nota -, dal commercio al turismo ai servizi tradizionali e innovativi, che nelle città produce reddito, occupazione, benessere. E il terziario tradizionale, come il commercio, svolge nelle città anche una funzione di integrazione sociale e di servizio alla comunità. Per questo motivo, gli imprenditori del terziario di Narni sono decisi a chiedere una attenzione forte e specifica da parte della futura amministrazione, che si traduca anche in politiche di rivitalizzazione, per la qualità urbana, utilizzando pure la leva delle tasse e tributi locali, attualmente molto penalizzanti per le imprese. Tanti i temi già affrontati dagli imprenditori di Narni: su tutti chiedono fin da ora alla futura amministrazione comunale una reale, effettiva e approfondita partecipazione. Confcommercio è pronta a fare la sua parte".
4/6/2017 ore 16:15
Torna su