Giovedė 24/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: lavori fermi al cantiere di San Domenico, la Sovrintendenza ha chiesto una variazione progettuale per non danneggiare i reperti
Cantiere fermo. I lavori di ristrutturazione dell'ex chiesa di San Domenico in via Mazzini sono iniziati ad aprile, ma giā a metā giugno si sono fermati a causa di una "variante progettuale" richiesta dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali dell'Umbria, secondo cui il progetto che si stava eseguendo avrebbe potuto mettere a repentaglio l'infinitā di reperti che si trovano nel sottosuolo dell'ex luogo di culto. Ma a costringere in qualche modo la ditta che sta eseguendo i lavori a fermarsi ha concorso anche un altro fatto: nella parte superiore dell'edificio si trovano una serie di locali, parte di quali erano occupati fino a un anno fa dagli uffici dei Servizi Sociali e da quelli della Camera del Lavoro; mentre i primi si sono trasferiti presso il "Beata Lucia", gli altri sono ancora lė e questo crea dei grossi problemi ai lavori, in quanto fino a quando l'immobile non sarā stato sgombrato non sarā possibile riprendere i lavori. Dunque, mentre da un lato c'č l'aspetto burocratico che ha di fatto determinato il blocco dei lavori, dall'altro c'č la grana rappresentata dalla presenza dei dipendenti della Cgil i quali fino a quando non troveranno altri locali dove andare saranno costretti a restare in quelle stanze. La situazione di stallo non č affatto gradita dai volontari dell'associazione "Subterranea" i quali sono stati costretti ad interrompere i loro scavi e le loro ricerche. "Abbiamo lavorato fino a metā giugno – spiegano – poi ci siamo dovuti fermare per i motivi che conoscete. Sotto al San Domenico ci sono ancora tanti preziosi reperti da scoprire ed č un peccato doversene stare fermi ed aspettare chissā quanto tempo ancora prima di ricominciare a scavare". Per la cronaca i lavori sarebbero dovuti terminare ad aprile del 2008 e costano alle istituzioni circa 500.000 euro.




27/9/2007 ore 11:40
Torna su