Venerdì 14/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:10
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la tragica morte di Michele ha gettato nello sconforto una intera città, il ragazzo era un fraportano doc ed amava la musica
Dolore e sgomento in città per la morte di Michele Vincenzoni il 17enne morto in casa della donna mentre si faceva la doccia. Il giovane è stato folgorato da una scarica di corrente che si sarebbe propagata attraverso il getto d'acqua. Un malfunzionamento dello scaldabagno elettrico o un corto circuito provocato da un impianto elettrico difettoso, potrebbero essere questi i motivi che hanno provocato la tragedia. Fatto sta che per Michele non c'è stato scampo e nonostante i lunghi tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118, il suo cuore ha cessato di battere pressochè immediatamente dopo aver subito la scarica elettrica.
Michele era conosciuto e benvoluto da tutti in città. Era un ragazzo allegro ed attivo; suonava la chitarra, faceva il dj nelle feste ed era impegnato anche nella Corsa all'Anello, come suonatore di chiarina nel terziere Fraporta. I suoi famigliari sono distrutti: il padre Alessandro, che aveva avuto Michele da una precedente relazione con una donna di Terni, la mamma adottiva Eleonora Mariani, il fratellastro Marco; tutti non volevano credere a questa terribile disgrazia quando sabato mattina sono stati avvertiti di quello che era successo in casa della nonna materna del giovane a Morro. Tanti i ricordi che legano la breve esistenza di Michele nei suoi 11 anni vissuti a Narni. Tra questi un episodio risalente al 2007, quando il ragazzo partecipò al concorso di poesie "Mimosa" organizzato dall'associazione Minerva. La foto che pubblicihiamo ricorda proprio il momento in cui Michele venne premiato dal sindaco Bigaroni.
La redazione di Narninews si stringe intorno ai famigliari di questo sfortunato ragazzo...
3/8/2009 ore 1:05
Torna su