Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la città ha ricordato l'anniversario della scomparsa di Don Gino Cotini, sacerdote dalle indiscusse doti umane
Ricorre in questi giorni l’undicesimo anniversario della scomparsa di monsignor Gino Cotini, sacerdote narnese che ha lasciato un forte ricordo in tutta la comunità. Don Gino, come veniva amabilmente chiamato da tutti i narnesi, oltre ad essere un parroco sempre in prima linea, pronto a lottare quando si trattava di trovare i soldi per riparare il tetto della chiesa o per organizzare le tante attività giovanili, è stato un uomo molto attaccato alle sue radici e nel corso della sua vita si è dedicato con grande impegno allo studio di tutto ciò che riguardasse le tradizioni ed i beni culturali della sua città. A soli 23 anni venne nominato sacerdote e dopo aver peregrinato per varie chiese di campagna gli venne assegnata la parrocchia nella sua città. Prima di spegnersi Don Gino ha guidato per anni la parrocchia della chiesa di sant’Agostino, impegnandosi a fondo per farla restaurare. E’ stato anche uno dei soci fondatori della corsa all’anello e proprio dai suoi studi vennero tratti gli spunti per dare il via all’edizione moderna della giostra medioevale. Tante le pubblicazioni scritte nel corso della sua vita e tutte riguardanti il territorio narnese. A lui la Diocesi ha deciso di intitolare la sala principale della biblioteca diocesana presso il Vescovado.
5/12/2005 ore 18:15
Torna su