Sabato 24/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:48
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il segnale televisivo di Rai 1 è di nuovo fortemente disturbato in molte zone della città
Ci risiamo. Da alcuni giorni in molte zone di Narni il segnale della prima rete televisiva della Rai è fortemente disturbato. Righe e barre orizzontali rendono pressoché invisibili le immagini e quindi chi volesse seguire un programma può solo ascoltare l’audio. Un po’ poco per un servizio pubblico, che viene tra l’altro pagato attraverso l’abbonamento. Le zone colpite dal problema, che si verifica quasi sempre al mattino e fino al tardo pomeriggio, sono quelle del centro storico, in particolare da piazza dei Priori in avanti; ma a lamentarsene sono anche molti abitanti di Cigliano e di una parte di Narni Scalo. Il fatto era già accaduto tempo addietro e dopo centinaia di telefonate fatte dai cittadini al numero verde della Rai ed alla sede regionale di Perugia, i tecnici erano riusciti a risolvere il problema. In quella circostanza venne appurato che il disturbo era provocato addirittura da un macchinario presente all’interno di una azienda di Narni Scalo che una volta acceso liberava nell’etere una sorta di segnale sonoro che andava a “sbattere” proprio contro la frequenza del primo canale Rai. “Non vorremmo che a determinare il problema sia ancora la stessa fabbrica – dicono alcuni cittadini che abitano in via Marcellina -, perché a nostro avviso il disturbo presenta le stesse caratteristiche. Certo è che siamo stufi di dover rinunciare a vedere i programmi di Rai 1 per colpa di questi strani fenomeni. Sarebbe opportuno che l’ente di Stato provvedesse una volta per tutte a verificare quello che succede dalle nostre parti ed a fare in modo che i segnali arrivino in modo perfetto nelle nostre case”. I cittadini non escludono di rivolgersi a Capitan ventosa di “Striscia la notizia” per venire a capo del problema. “Mi sa tanto che solo lui potrebbe aiutarci”.


11/8/2009 ore 0:07
Torna su