Giovedì 24/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il "Rigoletto" è costato troppo e la giunta ha dovuto chiedere una variazione di bilancio, le proteste della minoranza
Scontro in consiglio comunale per una variazione di bilancio presentata dalla Giunta a fronte di un’opera lirica andata in scena un mese fa in piazza dei Priori. Il “Rigoletto”, la cui direzione artistica era stata affidata dal comune al regista e scenografo Paolo Baiocco, è costata circa 54.000 euro, ma gli amministratori avevano male calibrato l’impegno di spesa tanto che si sono ritrovati con un “buco” di circa 30.000 euro da coprire attraverso una variazione da presentare in consiglio. La minoranza si è impuntata sul fatto che “impegni di spesa così ingenti, peraltro affidati ad un personaggio come Paolo Baiocco, il quale fino a pochi anni fa era tra i più accaniti oppositori delle giunte di sinistra, mentre ora si vede affidare appalti sostanziosi, andrebbero discussi in anticipo in consiglio e non decisi con disarmante leggerezza. Non discutiamo il valore artistico di Baiocco-hanno detto dai banchi della opposizione-ma vorremo vederci chiaro sui metodi di assegnazione di certi incarichi”.
4/10/2004 ore 14:49
Torna su