Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:19
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il Pdl vede nelle dimissioni di Ricci motivazioni politiche, ma il Pd smentisce: "solo questioni personali"
Le dimissioni dell’assessore al Bilancio ed ai Servizi Sociali Marco Ricci hanno provocato delle reazioni nelle fila dell’opposizione. Il Pdl considera questo nuovo colpo di scena, “un segnale che denota uno stato di crisi latente all’interno della giunta e della stessa maggioranza”. “Perché – afferma il capogruppo Sergio Bruschini – il sindaco non ha spiegato in modo chiaro quali sono stati i motivi che hanno portato Ricci a dimettersi? Parlare di questioni personali è troppo generico; secondo noi alla base della decisione dell’assessore Ricci ci sono ragioni di carattere politico”. I dubbi di Bruschini si scontrano tuttavia con una realtà che appare del tutto diversa. Lo stesso Roberto Scorzoni, consigliere comunale dei Comunisti Italiani che con ogni probabilità subentrerà a Ricci, conferma che l’uscita di scena del “suo” assessore è stata determinata “esclusivamente da questioni personali” e non già da problemi di carattere politico. Se fosse stata vera la teoria adombrata dal capogruppo del Pdl, lo stesso Scorzoni non avrebbe dichiarato di essere pronto a prendere il posto di Ricci. In questo senso si procederebbe ad un semplice avvicendamento, che non cambierebbe di una virgola lo scacchiere politico che forma la giunta. Dal Pd narnese fanno notare che “Bruschini anche stavolta vuole rimestare nel torbido. La vicenda che ha portato Marco Ricci a dimettersi non ha alcuna motivazione politica. Quella di Ricci è stata una scelta dovuta a questioni strettamente private, che il sindaco ha ritenuto di accettare. Un caso contingente, come era accaduto in occasione delle dimissioni di Andrea Silipo, l’altro assessore il quale, trovandosi di fronte ad un problema personale, ritenne giusto di lasciare l’incarico di amministratore pubblico”. Insomma, secondo la maggioranza, non c’è nessuna crisi all’orizzonte e la giunta Bigaroni sta rispettando in pieno gli impegni presi tre anni fa con gli elettori. “Qualcuno ci spieghi allora – risponde Bruschini – da cosa dipendono le continue defezioni che si registrano in Consiglio Comunale, dove ci sono consiglieri della maggioranza che collezionano assenze a ripetizione, senza che vengano presi provvedimenti disciplinari di alcun tipo”.
(Nella foto l'ex assessore Marco Ricci)
16/5/2010 ore 5:27
Torna su