Mercoledì 11/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:20
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il Pd non teme la concorrenza di Gianni Daniele, "siamo pronti a dare continuità al nostro progetto"
“Gianni Daniele lo conosciamo e lo apprezziamo per essere un ottimo professionista nel suo settore, non siamo però in grado di valutarlo dal punto di vista politico”. Il commento di Claudio Proietti, segretario comunale del Partito Democratico, riguardo all’entrata in scena di Gianni Daniele, che sarà probabilmente l’avversario principale di Francesco De Rebotti alle prossime amministrative, si limita a queste poche battute. Proietti ricorda che “Daniele è uno stimato odontoiatra che fino ad oggi non si era interessato di politica, dunque ben venga la sua eventuale candidatura”. Poi il segretario parla di quello che sta facendo il suo partito in vista di una campagna elettorale che si preannuncia scoppiettante. “E’ noto ormai – spiega -, che l'assemblea dell'unione comunale ha ratificato il risultato delle consultazioni degli iscritti per l'individuazione del candidato sindaco che il partito metterà a disposizione della coalizione in vista delle elezioni della primavera del 2012. La base del nostro partito ha risposto con entusiasmo e grande partecipazione a questo esercizio di democrazia, responsabilità e trasparenza, in cui gli iscritti hanno determinato in modo aperto e trasparente la scelta del candidato, dimostrando ancora una volta che siamo un partito a piramide rovesciata, nato per innovare la politica. Circa il 70% degli iscritti – continua Proietti - si è recato nei circoli per esprimere liberamente le proprie opinioni sul profilo o sul nome del candidato. Dalle consultazioni è emersa una volontà compatta, omogenea, matura. Il 77% dei consultati ha ritenuto che Francesco De Rebotti sia il l'uomo giusto per guidare la città di Narni nei prossimi cinque anni. Un'indicazione certamente in continuità con l'esperienza di Bigaroni, che si chiude con un ampio consenso per i risultati ottenuti e un giudizio molto positivo a Narni e fuori Narni. Un candidato giovane ma con la giusta esperienza per guidare il governo della città con competenza, energia, entusiasmo, tenacia, in una fase così complessa e difficile per l'Italia, l'Europa e tutte le loro istituzioni”. Proietti sottolinea la compattezza del Pd di Narni, “sia del gruppo dirigente che della base e questi sono segnali che mostrano un partito sano, solido, concentrato sui contenuti, sul bene comune, sul presente e sul futuro di Narni”. Poi una frecciata rivolta a coloro che “avrebbero voluto un Pd rissoso, confuso e diviso”, “queste persone – aggiunge Proietti - evidentemente non conoscono i democratici narnesi, che sono una squadra affiatata, organizzata e coesa, in cui i singoli si muovono per valorizzare il risultato finale: il buon governo del territorio. Per questo saremo ancora protagonisti nella costruzione del futuro di Narni”. Nei prossimi giorni sarà convocato un tavolo con tutte le forze politiche interessate a confrontarsi sulla formazione della coalizione e sulla scelta del candidato sindaco della coalizione.
(Nella foto il segretario comunale del Pd narnese, Claudio Proietti)
27/11/2011 ore 5:15
Torna su