Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:39
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il partito dei Comunisti Italiani presenta programma e candidati, l'obiettivo è quello di prendere il posto di Rifondazione Comunista
Non lo dicono apertamente ma contano di prendere il posto di Rifondazione Comunista. Il partito dei Comunisti Italiani, che ieri mattina ha presentato la sua lista in una sala di un noto bar di piazza Garibaldi, dalle prossime elezioni amministrative si aspetta di cogliere i frutti di un lavoro portato avanti con particolare dedizione negli ultimi tempi. "Cinque anni fa il nostro partito non aveva la forza di potersi imporre sulla piazza – ha detto Marco Ricci uno dei coordinatori della segreteria comunale -, oggi le cose sono profondamente cambiate e grazie all'impegno di un gruppo fortemente motivato, siamo riusciti a costruire un nucleo importante sul territorio narnese. Abbiamo aperto per la prima volta una sezione ed è stato iniziato un percorso che dopo alterne vicende ci ha portati ad appoggiare con convinzione la candidatura del sindaco uscente Stefano Bigaroni". Ricci ha affrontato di "striscio" la vicenda riguardante la turbolenta querelle che qualche mese fa c'era stata con Rifondazione ed ha dunque evitato di fare polemica, ma dalle sue parole è emersa la volontà del suo partito di volersi insediare in quello spazio lasciato vuoto proprio da Rc. All'incontro di ieri mattina c'era il capolista Giulio Viscione, personaggio molto conosciuto in città a causa della sua professione (è preside alle medie di Narni Scalo) e dei suoi hobby (fa il pittore), ma c'era anche il vice sindaco Renato Purgatorio che da quando ha deciso di uscire da Rc lo si vede molto spesso alle riunioni dei Comunisti Italiani. "La presenza di Purgatorio è molto qualificante per noi – ha detto Ricci -. Lui è un uomo di sinistra che ha a cuore le sorti di Narni e la nostra coalizione ha bisogno di personaggi del genere". Bigaroni era l'ospite d'onore ed il suo intervento è stato di routine: il sindaco ha ringraziato ed incoraggiato i presenti e fatto un rapidissimo riassunto degli obiettivi che si prefigge di raggiungere se venisse riconfermato. All'incontro era presente anche l'ex segretario del Pdci narnese Germano Rubbi e questo ha sorpreso più di qualcuno perché Rubbi un mese fa era stato trattato piuttosto male dal suo partito che gli aveva dato una sorta di ben servito esautorandolo dal suo ruolo e mettendo a capo della segreteria locale lo stesso Marco Ricci ed Elisa Bartolucci.
(Nella foto Giulio Viscione il capolista del Pdci)
7/5/2007 ore 5:20
Torna su