Lunedì 06/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:17
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il Comune presenta la "lista" delle opere pubbliche che andrà a realizzare in tempi brevi
Virtuosi, nonostante tutto. Dopo la recente approvazione del bilancio di previsione, dall’assessorato ai Lavori Pubblici arriva la “lista” degli interventi che verranno effettuati nei prossimi mesi. E si tende a dimostrare che, nonostante la congiuntura, si è cercato di fare le cose per bene, dando priorità agli interventi più importanti. “Abbiamo proposto di introdurre l’Ici sui campi fotovoltaici – spiegano dall’importante assessorato -, di investire noi stessi sul fotovoltaico, usufruendo dei risparmi economici derivanti dalla gara ventennale per la sua gestione; poi c’è l’affidamento della manutenzione ordinaria e straordinaria della pubblica illuminazione ed il progetto afferente il canile. Nonostante queste grandi voci, alcuni ridimensionamenti sono stati compiuti, seppure entro limiti accettabili.. Il piano delle opere pubbliche reca un nutrito elenco di investimenti da effettuare prioritariamente. In questa annualità sono di primaria importanza gli interventi di manutenzione straordinaria di strade (250.000 €), edifici (210.000 €), sicurezza stradale (50.000 €) da attuare mediante appalti aperti. A questi si aggiungono i altri importanti interventi, come il completamento dei lavori volti al recupero del San Domenico (1.625.000 € di cui 325.000 € a carico dell’Ente e la restante parte a carico della Regione dell’Umbria), manutenzione straordinaria della parte monumentale del cimitero di Narni Scalo (oltre al suo ampliamento finanziato con il bilancio 2010 e per il quale si è appena conclusa la procedura di gara per l’affidamento dei lavori), l’ampliamento dei cimiteri di Schifanoia, San Vito, Taizzano e Itieli; realizzazione del collettore fognario delle acque bianche in località Ponte San Lorenzo (170.000 €); Viabilità Narni Scalo (n. 2 rotatorie sulla Via Tuderte; bretella via Capitonese per circa 1.000.000 € complessivi); Strada di collegamento Nera Montoro.San Liberato (1.200.000 € finanziati con contributo della Regione dell’Umbria); oltre alla strada dei Bastioni, il primo stralcio funzionale della realizzazione del collegamento meccanizzato Centro Storico-Rocca (1.000.000 € circa finanziati con contributo ministeriale), il terzo stralcio per il completamento del restauro del Palazzo Comunale (250.000 €). Grazie al contributo ministeriale per la valorizzazione dei borghi storici – si legge ancora nel comunicato diffuso dall’assessorato ai Lavori Pubblici -, quest’anno sarà possibile effettuare un intervento di riqualificazione del borgo di Guadamello, ove attualmente sono in corso i lavori di rifacimento della conduttura idrica. Il progetto prevede il rifacimento dei sottoservizi e della pavimentazione del borgo (150.000 €). L’ausilio di soggetti terzi, vedi il Sii, sarà indispensabile per cogliere l’occasione e realizzare il depuratore. Di primaria importanza è il rifacimento dei bagni pubblici del centro storico e di Narni Scalo e interventi di manutenzione straordinaria delle fontane di piazza dei Priori e di Porta Ternana”.
24/6/2011 ore 0:15
Torna su