Domenica 19/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, il Comune assume 12 persone, Tpn: "ottima notizia, purchè si rispettino le regole"
Assunzioni in vista al Comune di Narni. La notizia fa grande piacere a tutti, perchè si parla di ben 12 assunzioni che, di questi tempi, non sono affatto poche. Il gruppo consigliare di Tutti per Narni accoglie con soddisfazione la notizia ma mette le mani avanti, chiedendo che per assumere le 12 persone vengano osservati criteri di massima trasparenza, e rispettate le regoe. "Con grande soddisfazione - scrivono gli esponenti di TpN in una nota -, apprendiamo che il Comune di Narni nei prossimi mesi si appresterà a fare 12 nuove assunzioni presso il proprio organico. In questo contesto ci preme ricordare ai nostri amministratori un principio sancito dalla legge, in base al quale: 'La pubblica amministrazione è tenuta ad assumere persone con disabilità nella quota d'obbligo prevista dalla normativa, ad osservare precisi vincoli per effettuare le assunzioni in conformità a quanto previsto dall'art. 35 del D. L n. 165/2001, in tema di procedure per le assunzioni presso le pubbliche amministrazioni. L'art. 3 della legge 68/99 prevede che i datori di lavoro, pubblici, come quelli privati, sono tenuti ad avere, alle loro dipendenze, lavoratori invalidi, nella seguente misura: A) 7% dei lavoratori occupati, se occupano più di 50 dipendenti; B) 2 lavoratori, se occupano da 36 a 50 dipendenti; C) 1 lavoratore, se occupano da 15 a 35 dipendenti'. Chiediamo, quindi, al Sindaco ed a tutta la Giunta - continuano gli esponenti di Tutti per Narni -, di farsi garanti affinché le normali e civili regole siano rispettate, non solo a parole, ma, soprattutto, nei fatti. Per questo ci aspettiamo immediatamente una risposta positiva alla nostra richiesta di fare chiarezza da parte del Sindaco. Questa volta non si tratta di obiezioni sollevate da un avversario politico, ma la richiesta del rispetto di un principio che dovrebbe essere fondante in qualsiasi Istituzione, oltre che sancito dalla legge. Vigileremo - chiude la nota di TpN -, con grande attenzione e chiederemo a tutte le associazioni di categoria presenti nel territorio, di farsi anche loro garanti dei propri iscritti".
13/11/2017 ore 2:05
Torna su