Mercoledì 23/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: ignoti tagliano le gomme dell'auto di Sergio Bruschini e gli inviano lettere minatorie, indagano i carabinieri
Quando alcune sere fa, tornando da Roma dove lavora, ha trovato le gomme della sua automobile, parcheggiata in un piazzale vicino alla stazione ferroviaria, a terra ha pensato allo scherzo di qualche buontempone. “Me le avranno sgonfiate per farmi uno scherzo”, ha pensato. Guardando meglio, però, ha capito che non si trattava affatto di uno scherzo: le quattro gomme erano state letteralmente squarciate. Così ha chiamato il carro attrezzi che ha provveduto a trasportare la sua auto dal gommista più vicino. Alla fine ha dovuto sborsare circa 500 euro per pagare il mezzo di soccorso ed acquistare quattro gomme nuove. Vittima di questo increscioso episodio è il consigliere comunale del Pdl Sergio Bruschini che qualche giorno dopo aver trovato la sua auto con le gomme tagliate ha anche ricevuto un paio di lettere anonime, nelle quali gli venivano profferite minacce di vario genere. Bruschini è andato dai carabinieri di Narni Scalo e ha deciso di sporgere denuncia contro ignoti. “Ho aspettato a rendere pubblico quanto mi è accaduto - ha detto il consigliere - perché non volevo passare da vittima, ma al punto in cui siamo credo sia giusto che i cittadini sappiano a che livelli siamo arrivati anche qui a Narni”. Bruschini dice di non avere sospetti, ma nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, il consigliere Marco Bartolini (Uniti per Narni) in un suo intervento, parlando degli atti intimidatori ricevuti dal capogruppo del Pdl, ha fatto un chiaro riferimento alle denunce di abusi edilizi fatte tempo addietro dallo stesso Bruschini. “Sarà stato un caso – ha detto Bartolini – ma le gomme tagliate e le lettere anonime sono arrivate proprio dopo che Bruschini aveva denunciato certe situazioni”. Dai banchi della maggioranza Federico Novelli (capogruppo del PD) ha mostrato la propria indignazione per l'accaduto ed ha manifestato a nome dei suoi colleghi, la massima solidarietà a Bruschini. I carabinieri della stazione di Narni Scalo dovranno ora tentare di scoprire colui o coloro che alcuni giorni fa, approfittando della lunga sosta quotidiana del mezzo, si sono avvicinati all’auto dell’esponente politico, squarciandogli tutte e quattro le gomme. “Un trattamento – ha detto Bruschini – riservato solo alla mia automobile. A conferma che chi ha voluto colpirmi lo ha fatto in modo scientifico e premeditato”.


23/11/2010 ore 2:52
Torna su