Sabato 22/02/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:32
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: i socialisti tornano alla carica chiedendo a Bigaroni di "rimpastare" le deleghe affidando ad altre forze politiche la carica di vice sindaco
Non sono contenti di come stanno andando le cose: i socialisti hanno preso carta e penna per manifestare il loro malumore sulla vicenda delle nomine all'Asit: "Ci eravamo dati delle regole - spiega Marco Mercuri, il presidente del Consiglio Comunale - faticosamente, si era iniziato un percorso che avrebbe dovuto portare ad una maggiore trasparenza. Ed invece ecco che il Sindaco fa e disfà senza che nessuno possa mettere bocca". Tutto nasce dalla scelta repentina fatta dal Sindaco insieme ai vertici del Partito Democratico i quali, secondo Mercuri, si sono divisi le poltrone, nominando anche due tecnici insieme al riconfermato presidente uscente Giorgio Liberati. Un atteggiamento, questo, che viene considerato dallo Sdi poco rispettoso delle regole della convivenza democratica. Dai socialisti, e da altri alleati della giunta Bigaroni, viene anche la richiesta sempre più impellente al Partito Democratico di lasciare la carica di vicesindaco: "Non la rivendichiamo per noi, sia chiaro. Vogliamo però aumentare la pluralità della rappresentanza, che in questo momento non c'è". Dunque, continuano le beghe all'interno della maggioranza per delle questioni tutte riconducibili alle deleghe interne alla giunta, ma anche alle nomine negli enti di secondo livello. Nei giorni scorsi erano stati gli esponenti dei Popolari Udeur a battere cassa, rivendicando i loro diritti rispetto alla "conquista" di altre poltrone, sia in giunta che all'Asit e alla Comunità Montana. Che nell'esecutivo non regni propriamente la pace, comincia ad essere evidente. Sta al sindaco, ora, ricreare i giusti equilibri tra le forze politiche di maggioranza, a patto che all'interno dei gruppi ci sia la volontà di risolvere la situazione.


28/11/2007 ore 10:50
Torna su