Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: fioriere e panchine non piacciono a molti cittadini e creano problemi di parcheggio ai disabili
Si scatena la guerra contro l’arredo urbano installato dal Comune in piazza dei Priori. Fioriere e panchine, che dal giorno della inaugurazione del palazzo comunale rimesso a nuovo fanno bella mostra di se nella piazza più importante della città, vengono ritenute da molti cittadini e da esponenti politici, antiestetiche, ma soprattutto pericolose per la circolazione dei veicoli e ingombranti per la sosta delle auto che trasportano dei disabili. Quello che a molti non piace è anche il sistema di intercambiabilità adottato dal Comune che toglie e mette questi arredi (pesanti e dunque scomodi da spostarsi) a seconda delle necessità. Per dirla in breve: se in piazza c’è una manifestazione qualsiasi, fioriere e panchine vengono tolte e portate in un magazzino, fino al giorno in cui l’evento finisce. Un togli e metti che ha anche dei costi, che per gli esponenti della minoranza in un momento di grande congiuntura come quello attuale sarebbero da evitare. Ma il problema maggiore è quello dei disabili, che da quando è stato realizzato l’arredo, si lamentano per la mancanza di posti dove parcheggiare e per il fatto che sono costretti a fare dei pericolosi slalom tra queste ingombranti infrastrutture. In difesa dei portatori di handicap scendono in campo i socialisti: “è una storia vecchia – afferma Federico Novelli, capogruppo in consiglio comunale -, dunque non ci sorprende più di tanto che ancora una volta è stata data dimostrazione che nel nostro comune la cultura del disabile stenta a farsi strada. Ancora una volta, dunque, siamo costretti ad assistere ad atteggiamenti che non tengono conto delle esigenze che appartengono ai disabili, categoria questa che, in considerazione dell’invecchiamento della nostra popolazione, aumenterà purtroppo in maniera esponenziale negli anni a venire. La recente messa in opera delle fioriere e delle panchine in piazza dei Priori ha notevolmente ridotto gli spazi di parcheggio per i disabili, creando grossi disagi a coloro che hanno la necessità di doversi recare negli uffici comunali. L’idea di arredare in qualche modo la piazza è condivisibile, a patto che si fosse tenuto conto delle esigenze di quei tanti nostri concittadini che non possono muoversi liberamente con le loro gambe”. Per l’assessore alla Viabilità Roberta Isidori è “necessario rivedere l’uso degli spazi di questa piazza che è la più bella ed importante di Narni”. “Ciononostante – spiega l’assessore – la presenza del nuovo arredo urbano non ha cancellato gli spazi a disposizione dei disabili; il problema nasce nel momento in cui alcuni (troppi) automobilisti incivili occupano abusivamente e senza alcun ritegno questi parcheggi arrivando a sostare persino all’interno del ‘perimetro’ formato dalle fioriere”. Sui pericoli rappresentati per la circolazione da queste infrastrutture l’assessore non si pronuncia. “E’ una soluzione provvisoria – spiega – ecco perchè abbiamo deciso di non installarle in modo permanente. Si tratta insomma di un esperimento; non è detto che in futuro non si decida per una diversa forma di arredo che tenga conto delle esigenze di tutti”.

6/11/2010 ore 3:02
Torna su