Martedì 18/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Eros Brega (Margherita) bacchetta l'Udeur: "non accettiamo diktat da nessuno, la politica dei due forni e dei ricatti non funziona"
"Non vogliamo diktat da nessuno". Il consigliere regionale della Margherita, Eros Brega interviene perentoriamente sulla situazione politica che si è venuta a creare nel centrosinistra e risponde per le rime agli esponenti dell'Udeur che nei giorni scorsi avevano posto quale condizione per il loro appoggio alla coalizione che sostiene Bigaroni il fatto che Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani rimanessero fuori dal gruppo. "Pur rispettando le autonomie dei partiti locali e quale sarà la decisione ultima sulla candidatura a sindaco di Narni, la Margherita come tutta l'Unione - afferma Brega - non può accettare diktat da nessuno. La strada giusta in questa fase è innanzi tutto quella della condivisione di un programma per affrontare e risolvere i problemi di Narni. Poi si tratta di stabilire delle regole che vanno rispettate da tutti i partiti della coalizione. L'Udeur - continua Brega - fino a prova contraria fa parte dell'Unione e dovrebbe ricordarsi che la coerenza politica è un atteggiamento di lealtà e collaborazione a livello territoriale come a livello nazionale. La politica dei due forni non funziona, tanto meno quella dei ricatti e dei ricattucci. Invitiamo quindi il partito di Mastella a confrontarsi sul programma, perché solo così si potrà fare il bene della comunità narnese". I contrasti a sinistra, dunque, non solo non accennano a diminuire ma sembrano addirittura aumentare e la sortita dell'Udeur ha avuto il potere di accendere altri focolai di polemica e di far aumentare la tensione. Nel corso dell'ultima assemblea pubblica organizzata da Rifondazione, il segretario provinciale del partito Alberto Sabatini aveva sottolineato con tono seccato la presa di posizione dell'Udeur ed aveva richiamato i responsabili di questo partito a valutare bene le decisioni da prendere.

7/2/2007 ore 10:37
Torna su