Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ci sono anche Danilo Regis, Leonardo Peretoli e Libero Colombini nella società che gestirà la Rocca
L’affidamento ufficiale ancora non c’è stato, ma sul fatto che la Rocca di Narni verrà assegnata ad una società, che ha al proprio interno alcuni personaggi narnesi non sembrano esserci dubbi. Anche perché questa stessa società, che si chiama “Rocca di Narni srl”, è l’unica che ha partecipato al bando lanciato un paio di settimane fa dal Comune per trovare il nuovo gestore dell’antico castello narnese. Nei prossimi giorni la commissione tecnica valuterà i requisiti della società e deciderà se ci sono gli estremi, facendo riferimento alle caratteristiche del bando, per affidargli la gestione della Rocca per i prossimi sei anni, più tre. L’imprenditore ternano a capo della società è un giovane impegnato nel settore dei giochi elettronici ed è stato coinvolto nel progetto dai tre personaggi narnesi che accarezzavano da tempo l’idea di prendere in gestione il castello fatto erigere tanti secoli fa dal cardinale Albornoz. Si tratta di tre giovani molto noti in città: Danilo Regis, Leonardo Peretoli e Libero Colombini. I tre in passato hanno anche creato un’associazione culturale con la quale hanno messo in piedi diverse iniziative; una su tutte la manifestazione “Castrum Podii Medii” che si svolge con successo ogni anno di questi tempi a Poggio di Otricoli. Il sindaco Stefano Bigaroni non è voluto scendere in particolari ma ha confermato i nomi dei soggetti che fanno parte della società interessata ad acquisire la gestione della Rocca. Il castello verrà trasformato in un parco a tema, una sorta di “villaggio”, dove tra un itinerario ed un altro sarà possibile imbattersi in personaggi storici, rappresentazioni, banchetti a tema, mostre, installazioni, spettacoli, persino una camera d'albergo in tema medioevale riservata a coppie in viaggio di nozze. Tutto avrà il marchio del Medioevo come periodo di riferimento e verranno utilizzati tutti gli spazi possibili, sia all’interno del castello che fuori. Verrà rivitalizzato anche il vecchio Parco Robinson e verranno creati anche dei punti di ristoro; uno di questo sorgerà in quello che un tempo era l’alloggio del custode della Rocca. Nei prossimi giorni, una volta ufficializzato l’affidamento, verrà comunicato alla città il progetto in tutti i suoi dettagli, compresi i tempi di partenza delle attività. Il gestore, dovrà prima creare tutti gli allestimenti necessari, interni ed esterni, e poi dare il via alle attività che avranno lo scopo di portare centinaia di persone in cima alla collina di Narni dove si erge l’antica Rocca. Se tutto andrà bene a primavera dell'anno prossimo ci sarà l'inaugurazione della "nuova" Rocca.


4/7/2011 ore 0:10
Torna su