Domenica 15/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: centro storico invaso da segnali stradali "inutili", protesta Bruschini (Pdl)
Il centro storico è invaso da segnali stradali di ogni tipo. Molti, secondo il Pdl, “assolutamente inutili e quindi da rimuovere”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso c’è stata qualche giorno fa, quando in via Roma sono comparsi dei segnali che indicano gli attraversamenti pedonali. “Segnali importanti – afferma Sergio Bruschini, capogruppo Pdl -, nessuno lo mette in discussione, ma brutti a vedersi e soprattutto impattanti con il contesto architettonico del nostro bellissimo borgo”. Per l’esponente del Pdl si tratta “dell’ennesimo sfregio fatto nei confronti del nostro centro storico. La città era già strapiena di segnali vecchi e arrugginiti, quindi assolutamente inutili, quindi prima di installarne degli altri, sarebbe stato opportuno procedere ad una rivisitazione di quelli esistenti, eliminando quelli ritenuti oggettivamente inutili”. “Il percorso pedonale che da porta Ternana conduce verso piazza Garibaldi – osserva Bruschini - è un’opera realizzata circa 20 anni fa con fondi europei è stato deturpato da una fila di nuovi segnali ultramoderni Segnali in alluminio e plastica, che evidenziano le strisce pedonali. Sono stati posizionati sul marciapiede, a pochi centimetri da lampioni d’epoca e vasi di marmo. Una sequela di segnali bruttissimi che deturpano una delle vie più belle della città. L’assessore al traffico aveva promesso di rinnovare la segnaletica, ma non prima di avere eliminato il superfluo. Ed a rimetterci è l’immagine di un centro storico pieno zeppo di inutile ferraglia che andrebbe rimossa quanto prima”.
12/6/2010 ore 0:15
Torna su