Venerdì 06/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Carlo Cabiati lascia il Consiglio Comunale: "non mi riconoscevo più nel progetto di Fratelli d'Italia"
Ha deciso di chiudere con Fratelli d'Italia. Uscendo dal partito e dimettendosi dalla carica di consigliere comunale che gli era stata affidata attraverso il voto dai cittadini narnesi alle ultime elezioni. Carlo Cabiati ha fatto una scelta precisa, quanto netta. Nessuna uscita dal FdI per entrare, magari, nel Gruppo Misto, ma un semplice "stop" alla sua esperienza politica. Come da regolamento, l'uscita di Cabiati ha fatto scattare il meccanismo del ripescaggio. Così al suo posto, tra i banchi della minoranza, è entrata la giovane Rebecca Poggiani, prima dei non eletti nella lista di Fratelli d'Italia. Carlo Cabiati spiega senza tanti giri di parole la sua decisione. "E' semplice - afferma -, non mi riconoscevo più nel progetto di Fratelli d'Italia, all'interno del quale ero stato coinvolto più di due anni fa. Chi mi conosce sa bene che non sono il tipo che esce da uno schieramento politico, peraltro di opposizione, per passare con il 'gruppo misto'. Una scelta del genere non l'avrei mai fatta nemmeno tanto tempo fa, meno che meno oggi che ho 69 anni". A Narni girano voci che l'uscita da Fratelli d'Italia di Cabiati, sia da interpretare come una volontà dell'ex consigliere comunale di passare alla Lega. "Non è affatto così - puntualizza Cabiati -. Ma, a parte questo, dico chiaramente che, oggi come oggi, se in Italia c'è un personaggio ed un movimento politico in grado di cambiare in meglio le cose, quello è proprio Matteo Salvini. Io sono sempre stato un uomo di destra, sin dai tempi della fiamma tricolore del Movimento Sociale Italiano e se oggi devo pensare ad una destra che in qualche modo si avvicina ai miei vecchi ideali, questa è proprio quella rappresentata da Salvini. Mi auguro - conclude Cabiati -, che alle prossime amministrative regionali, sia proprio il 'progetto Salvini' ad imporsi. Sarebbe una vittoria importantissima per l'Umbria e di conseguenza anche per il nostro territorio".
13/7/2019 ore 2:30
Torna su