Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:11
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: buche ed avvallamenti sulla Flaminia, da Porta Romana a Madonna Scoperta, protestano i cittadini
Il manto stradale della Flaminia, nel tratto che va da Porta Romana a Madonna Scoperta, ha urgente bisogno di essere ristrutturato. A sollecitare un intervento urgente sono molti automobilisti, ma anche numerosi cittadini che vivono nella zona. Loro, infatti, sono tra quelli che più di altri utilizzano tutti i giorni questa strada e dunque sono anche i primi a sopportare i disagi dovuti alle buche ed agli avvallamenti presenti sull'asfalto. A farsi portavoce dei cittadini è Marcello Ramoni, residente a Testaccio. "Abbiamo accolto con piacere - afferma Ramoni -, le decisioni degli enti preposti di sistemare numerose strade del territorio narnese il cui asfalto era in pessime condizioni. Un ottimo lavoro è stato fatto tra Berardozzo e Castelchiaro; stesso discorso per l'intervento fatto dal comune in Strada della Selva ed in Strada di Marrano; da ultimo la realizzazione delle 'bande sonore' create in strada di Sant'Anna. Sul territorio ci sono, però, altre criticità ed una di queste riguarda la zona dove vivo e dove vivono centinaia di cittadini. Parlo del tratto della Flaminia che va da Porta Romana a Madonna Scoperta. Qui in più punti è pieno di buche, avvallamenti e crepe longitudinali, molto pericolose per chi va in moto. Siamo tutti convinti che sia giunto il momento di rifare l'asfalto anche su questi quattro chilometri di strada, in modo tale da garantire la sicurezza agli automobilisti ed a ridare il giusto decoro a una strada importante come è la Flaminia. Ci aspettiamo - conclude Ramoni -, che il sindaco De Rebotti riservi anche a noi lo stesso trattamento che ha riservato ai residenti della zona di Berardozzo, Ponte Aia e Ponte San Lorenzo e faccia pressioni nei confronti di Anas e Provincia di Terni, affinchè vengano appaltati i lavori ri restauro".
(Nella foto, una delle tante crepe presenti sull'asfalto, nei pressi de' "Le Grazie")
19/10/2015 ore 4:05
Torna su