Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: bollette dell'acqua arrivate due volte a casa dei cittadini, il Sii "un errore di spedizione"
Il "postino" le ha infilate nelle cassette delle lettere a distanza di qualche giorno una dall’altra. Probabilmente anche lui si sarà domandato come fose possibile tornare dopo solo pochissimi giorni a fare lo stesso giro, per riconsegnare la stessa busta intestata al Sii, il Servizio Idrico Integrato. Ma, come si dice, gli ordini sono ordini e dunque non si discutono, ma si eseguono e basta. Così l'ultima bolletta del Sii, quella riferita all’ultimo bimestre (2 Periodo 2013) è stata inviata due volte nelle case di molti utenti narnesi. Che, con grande stupore, si sono visti recapitare due bollette identiche, con lo stesso importo da pagare, gli stessi dati, la stessa data di scadenza: il 14 luglio. Qualcuno ha pensato ad uno scherzo, altri si sono invece preoccupati e si sono recati presso lo sportello del Sii sventolando sotto al naso dell’impiegato le due bollette. Questi ha mostrato un certo imbarazzo ed ha dovuto chiamare la sede centrale dell’azienda per capire cosa fosse successo e spiegarlo agli utenti. “La colpa non è nostra ma dello spedizioniere – hanno poi confermato dal Sii -, ovvero dall’azienda che si occupa fisicamente, seguendo le nostre istruzioni, di elaborare e di spedire le bollette a casa degli utenti. Per un mero disguido di natura ‘tecnica’, l’azienda che si occupa delle spedizioni ha stampato due volte, in data 4 maggio 2013, un certo numero di bollette che poi sono state messe insieme alle altre e spedite. Ci scusiamo per i disagi arrecati ai cittadini narnesi; abbiamo già provveduto a verificare il tipo di errore che è stato commesso e posto in essere tutti gli accorgimenti affinché non si ripeta in futuro”. Dal Sii specificano inoltre che “si deve ovviamente pagare una sola bolletta. L’altra va stracciata e buttata nel cestino”. Insomma nessuna paura, è vero che l’acqua costa cara, ma pagare addirittura due bollette per lo stesso periodo di riferimento, sarebbe stata davvero una beffa bella e buona.
11/7/2013 ore 1:55
Torna su