Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:47
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ancora operai in mezzo alla strada e furgoni parcheggiati contromano per completare i lavori nella zona del Suffragio
E' possibile modificare la viabilità di alcune strade importanti di una città ed aprirle al traffico sebbene i lavori di allestimento non siano stati ancora terminati? A Narni succede. Avevamo già segnalato nell'articolo uscito domenica 7 agosto, la situazione di pericolo determinata dalla presenza di un camion e di un paio di operai all'imbocco della rampa in discesa che da via Roma porta al Suffragio. Questo succedeva sabato mattina, intorno a mezzogiorno, quindi alcune ore dopo che la nuova viabilità era stata "inaugurata" dall'amministrazione comunale. Nell'occasione (e le foto lo fanno vedere chiaramente) gli operai erano intenti a dipingere sull'asfalto le strisce bianche che, evidentemente, non avevano fatto in tempo a completare in per l'apertura. Una manovra azzardata, fatta con le auto che passavano di continuo per imboccare la rampa, a pochi centimetri dagli operai stessi. Senza contare che il camion della ditta che stava eseguendo i lavori, era stato parcheggiato sul lato destro della strada, accanto al monumento, ed ostruiva, quindi, una buona metà della carreggiata. La storia si è ripetuta stamattina (lunedi 8 agosto). Stavolta all'altro incrocio: quello tra via Flaminia Ternana e via Campagnani; zona 'Curva dell'Ospedale, per intenderci. Qui (come mostra chiaramente la foto), un altro autocarro era parcheggiato (contromano) sul lato sinistro (per chi sale da via Campagnani) della carreggiata, mentre un operaio della ditta che si occupa di cartellonistica, era intento a montare dei pannelli stradali riguardanti la nuova viabilità. Peraltro arrampicato su una scala e da solo. E' normale tutto questo? E' un modo di lavorare in sicurezza? Chi controlla questi lavori? Al sindaco o all'assessore la risposta.
8/8/2016 ore 12:42
Torna su