Venerdì 19/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:23
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: accesi i varchi nel centro storico, la fase "sperimentale" durerà per tutto il mese di luglio
Sono scattati ufficialmente lunedi 1 luglio i varchi elettronici nel centro storico di Narni. Le telecamere avranno un periodo di pre-esercizio della durata di 30 giorni. Fino al 1 agosto, dunque, non verranno fatte multe da parte della polizia municipale che effettuerà i controlli. Le aree interessate dalle installazioni delle telecamere riguardano le due Ztl, la "1" e la "2".
COME FUNZIONANO I VARCHI
Ztl 1: zona compresa tra piazza Garibaldi e Porta della Fiera con accessi da piazza Garibaldi, “Arco del Duomo” e via Porta della Fiera. Giorni feriali, dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 19:00 alle 24:00 - Giorni festivi, dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 10: alle 24:00.
Ztl 2: zona a monte della Flaminia, con accessi da via XX Settembre, via della Pigna, vicolo dell’Arco, via Santa Croce, via Aspromonte. Giorni feriali, dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 19:00 alle 24:00 - Giorni festivi, dalle 00:00 alle 07:00 e dalle 10: alle 24:00.
DA SAPERE
Durante tutto il periodo di pre-esercizio varrà il divieto di ingresso ai non autorizzati, negli orari indicati. Gli agenti della polizia municipale controlleranno e individueranno gli eventuali trasgressori senza tuttavia procedere a sanzioni ma soltanto ad avvertimenti e spiegazioni, mentre dal 1 agosto, allo scadere dei 30 giorni, saranno le telecamere dei varchi a rilevare automaticamente le infrazioni. Le eventuali inosservanze dei varchi, quando accesi, saranno perseguite con sanzioni amministrative. L’amministrazione comunale ha anche rivolto un invito a tutti gli aventi diritto che non sono in regola con i permessi per l’accesso alla Ztl, a sanare la loro posizione durante il periodo di pre esercizio. “In special modo – spiegano dal Comune - si invitano coloro che hanno un permesso per disabilità, a comunicare al comando di polizia municipale la targa del mezzo associato al loro permesso, così da inserire i dati nel nuovo sistema ed evitare spiacevoli imprevisti o contestazioni”.
3/7/2019 ore 4:30
Torna su