Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:28
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: a 15 anni dal terremoto del 2000 i narnesi ancora aspettano i soldi dalla Regione
Che fine hanno fatto i fondi che la Regione avrebbe dovuto concedere a coloro che subirono delle lesioni dal terremoto del 2000? A chiederlo è Forza Italia. "Sono passati quindici anni - si legge in una nota -, un periodo di tempo enorme, durante il quale, la Regione avrebbe dovuto rimborsare gli aventi diritto. invece niente. Lo scorso 10 marzo, la Seconda Commissione regionale, presieduta dal Gianfranco Chiacchieroni, alla presenza dei tecnici del comune di Narni e degli amministratori comunali si impegnò solennemente per definire, una volta per tutte, gli stanziamenti dal bilancio regionale per i danni del terremoto che colpì Narni a dicembre del 2000. Sono tanti i cittadini narnesi che ebbero le loro case lesionate. Alcuni di loro hanno eseguito i lavori a spese proprie e sono da tempo in attesa dei finanziamenti previsti dalla legge. Che non sono, però, mai arrivati. Dopo l'incontro due lettere furono inviate alla presidente Marini ed al presidente della Seconda Commissione dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Gianfranco Chiacchieroni. Il consigliere, a sua volta scrisse alla governatrice in merito agli stanziamenti per la ricostruzione post-sisma. Fu fatto riferimento agli eventi sismici che nel dicembre del 2000 e del 2009 avevano interessato rispettivamente i territori dei comuni di Narni e Marsciano e chiese all'esecutivo di Palazzo Donini di 'considerare la possibilità di inserire delle risorse nel prossimo Documento annuale di programmazione (DAP) e in tutti gli altri strumenti regionali, nazionali e comunitari di cui le istituzioni dispongono'. Parole, impegni solenni che ad oggi non hanno ancora avuto alcun esito. Le elezioni sono passate - chiude la nota di Forza Italia -, e delle promesse se ne è persa ogni traccia. Intanto i cittadini narnesi interessati dal problema continuano ad aspettare. Chiediamo alla presidente Marini di farci sapere a che punto è la situazione, ma, soprattutto, se i fondi per risarcire i narnesi ci sono, oppure no. E, se ci sono, cosa si aspetta ancora a a farli avere alle famiglie che ne hanno diritto?".
16/11/2015 ore 15:53
Torna su