Venerdì 22/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:02
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: è iniziata la distribuzione a domicilio dei sacchetti per la raccolta dei rifiuti con il codice a barre
E' partita la distribuzione a domicilio dei sacchi per l'immondizia muniti di codice a barre. Questo è il primo passo che porterà al passaggio da tassa a tariffa in modo da poter pagare in base ai consumi effettivi. Per ora si tratta di una fase sperimentale - comunicano dall'Asit - che interesserà tutte le vie del centro storico e che durerà sino a marzo. La raccolta a domicilio dei rifiuti avverrà attraverso un sistema computerizzato: il codice a barre che contrassegna il sacchetto, identifica il nome dell'utente e l'effettiva "differenziazione" dei rifiuti che lo stesso ha operato. “Si tratta di un intervento a carattere temporaneo – ha spiegato Giorgio Liberati il presidente dell’Asit – ed andrà avanti fino al 31 marzo del 2006. In quella fase tireremo le somme e vedremo come la popolazione avrà risposto a questa nuova nostra sollecitazione. Cercheremo di interpretare le eventuali difficoltà che dovessero insorgere ed anche il grado di disubbidienza o di resistenza da parte di eventuali cittadini che in determinate zone dovesse verificarsi. Da lunedì prossimo comincerà il monitoraggio dei sacchetti ritirati. Sono convinto che questa ulteriore innovazione nella fase di divisione e ritiro dei sacchetti porterà la nostra città al raggiungimento di quegli obiettivi che ci eravamo dati il giorno in cui abbiamo assunto l’incarico da parte del Comune”.
14/10/2005 ore 15:45
Torna su