Venerdì 06/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narnese con il fiato sospeso, solo una vittoria contro il Castel Rigone potrà garantirle oggi la salvezza matematica
Un mese fa nessuno si sarebbe aspettato che l’odierna partita tra Narnese e Castel Rigone, ultima di campionato, avesse rappresentato per i rossoblu padroni di casa un appuntamento da non fallire. I risultati collezionati dalla squadra di Sini nelle ultime domeniche hanno però innescato una situazione di classifica che oggi, per l’appunto, porrà Nanni e compagni nella non invidiabile condizione di dover vincere ad ogni costo per raggiungere matematicamente la quota salvezza. Con un pareggio la Narnese non sarebbe affatto tranquilla. “Purtroppo è così-osserva Fabrizio Chiani-un risultato di parità non garantirebbe nulla alla Narnese dal punto di vista della matematica, perché se dovessero vincere le squadre che attualmente hanno due punti in meno della squadra rossoblu e che sono in piena zona play-out, si verrebbe a creare un gruppetto di compagini a pari punti e qui scatterebbe la classifica avulsa, con tutte le conseguenze del caso. Per fugare ogni dubbio-continua Chiani-ci vorrebbe una vittoria, anche striminzita, che però non sarà facile ottenere in quanto il Castel Rigone, che è già matematicamente nei play-off, tenterà in tutti i modi di battere la Narnese in modo tale da “garantirsi” la possibilità di giocare il primo incontro della fase eliminatoria dei play-off contro il Città di Castello, avversario più abbordabile, e non contro la Fortis Terni. Insomma è un guazzabuglio di incroci che la squadra di Sini avrebbe potuto evitarsi se solo avesse giocato con maggiore determinazione e senza attuare tattiche rinunciatarie la famosa partita con l’Ortana terminata con un pari che, alla luce di quanto sta accadendo, ha fatto comodo solo ai laziali”.
Per l’incontro odierno Sini potrà contare sul rientro di Perotti e Valli, ma al tempo stesso dovrà fare a meno dell’infortunato Proietti.
Va ricordato che prima della partita avranno luogo una serie di manifestazioni con una esibizione dei paracadutisti di Viterbo e con delle partitelle che vedranno in campo tutte le squadre del settore giovanile rossoblu. Una festa, insomma, che culminerà, speriamo, con una bella vittoria dei rossoblu e con una merenda gigantesca, a base di vino e porchetta, che la società offrirà a tutto il pubblico presente. Per l’occasione l’ingresso allo stadio costerà solo 5 euro in ogni settore.
13/4/2003 ore 6:00
Torna su