Mercoledì 23/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La presidente della Regione Marini decreta lo stato di "emergenza calore" fino a sabato 17 luglio
La Presidente della Giunta Regionale, Catiuscia Marini, ha decretato in tutto il territorio umbro lo Stato di emergenza calore fino a sabato 17 luglio, visto il perdurare di alte temperature e l’elevato rischio per la salute della popolazione. I bollettini emessi negli ultimi giorni dalla Sala operativa del servizio protezione civile della Regione Umbria indicano infatti temperature massime oltre i 33 gradi nella maggior parte dei comuni umbri, facendo così scattare il livello di attivazione 3 – emergenza. La Sala Operativa, in collegamento con il Servizio regionale di programmazione socio-sanitaria, gestisce le attività previste nelle Linee di azione e direttive per l'emergenza calore 2010 in coordinamento con le competenti strutture locali. In particolare per quanto riguarda le comunicazioni ai comuni di provvedere ai servizi necessari alla salvaguardia della popolazione, il supporto per eventuali trasferimenti negli ambienti già individuati delle persone a rischio, l’attivazione della sorveglianza e dell’assistenza dei soggetti non trasferiti, ma comunque a rischio, l’ organizzazione della protezione individuale e collettiva. Il Ministero della salute ha attivato anche per il 2010 il call center al numero verde 1500 per i rischi delle ondate di calore. Il numero verde è attivo dalle 8 alle 20 tutti i giorni, compresi il sabato e la domenica, per fornire ai cittadini informazioni e consigli da parte di medici e personale appositamente formato, sulle misure di prevenzione da adottare, su cosa fare in caso si verifichino problemi dovuti al caldo e sui servizi attivati da Regioni e Comuni. Per tutta la durata dell’emergenza la Sala operativa regionale è aperta dalle 10 alle 18. Per comunicazioni urgenti è possibile chiamare il numero telefonico 075.5727510.
Anche per il 2010 la Regione Umbria, d’intesa con le Prefetture di Perugia e di Terni, ha predisposto le Linee di azione e direttive per l’emergenza calore per la prevenzione della salute da eventuali ondate di calore con l’obiettivo di definire misure di sorveglianza e di risposta da attuare in periodi caratterizzati dall’innalzamento delle temperature al di sopra della media stagionale, anche in riferimento e secondo le indicazioni riportate nel “sistema nazionale di allarme per la prevenzione dell’impatto delle ondate di calore” predisposto dal Centro di Competenza Nazionale del Dipartimento della Protezione Civile.
Per conoscere ulteriori informazioni, consultare il sito web regionale: www.protezionecivile.regione.umbria.it
16/7/2010 ore 23:51
Torna su