Sabato 24/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Itieli: A Favilli non piace il progetto riguardante l'installazione di 8 pale eoliche sulle colline narnesi
Un “sacrificio” inutile. Secondo Adiberto Favilli (Insieme per cambiare) quella di impiantare otto pale eoliche sulle colline de Itieli “è un’idea bizzarra che serve solo a creare degli enormi danni ambientali in una zona di alto pregio naturalistico”. E aggiunge: “Viene da chiedersi se per arrivare ad ottenere un risultato modesto in termini di megawatt elettrici che verrebbero prodotti dalle pale, vale la pena di sacrificare queste bellissime zone e di andare a creare degli inevitabili disagi alla numerosa popolazione dei paesi circostanti. Una esperienza di questo genere fu tentata in passato nella zona di Guadamelo – ricorda Favilli - e risultò un vero fallimento, tanto che alla fine si dovette recedere proprio per le proteste della gente del posto. Allora per quali motivi ora si torna a parlare di questi progetti, tirando in ballo la zona de Itieli che da quanto mi risulta non è poi così ventosa da giustificare l’installazione di questo tipo di impianti”. Favilli parla ancora delle “controindicazioni che presentano queste strutture che recano danni al paesaggio, al transito faunistico, e provocano un grave impatto acustico nei territori circostanti”. Il consigliere di minoranza chiede che l’assessore all’ambiente fornisca quanto prima in consiglio comunale “i dovuti chiarimenti prima di dare l’ok alla costruzione di questi megaimpianti”.
28/7/2006 ore 11:45
Torna su