Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
In Umbria per Pasqua sono in programma più di 350 eventi religiosi e culturali, su una rivista della Regione la guida completa
Oltre 350 eventi religiosi e culturali, le feste di primavera, le mostre e i mercati, le sagre e le attività legate allo sport ed al tempo libero: c'è tutto nel numero speciale di "UmbriaRegione", la rivista edita dalla Regione Umbria che, anche quest'anno, rinnova il suo tradizionale appuntamento per presentare ciò che l'Umbria offre in occasione della Pasqua e della primavera. Un calendario, che è anche un concentrato di appuntamenti e di proposte per indicare, a chi decide di muoversi di casa per trascorrere le festività pasquali nella nostra regione, dove andare e cosa vedere. "Pasqua in Umbria 2005" illustra una miriade di iniziative organizzate nelle sue città e nei suoi paesi, nei suoi borghi e nei suoi quartieri che propongono manifestazioni di grande valore storico e culturale che si sposano bene anche con eventi moderni. Sono oltre 100 le manifestazioni e rappresentazioni sacre legate strettamente alla Pasqua che si svolgono in maniera diffusa in tutto il territorio regionale. Ci sono poi 61 feste di primavera e dl maggio, 47 appuntamenti di danza e 48 di teatro, 26 mostre d’arte, 27 mercati tipici, 33 eventi sportivi e dieci appuntamenti gastronomici. Una varietà di iniziative che coprono un periodo che va dalla seconda metà di marzo ai primi di giugno, confezionando un “pacchetto” in grado di soddisfare le molteplici esigenze del movimento turistico umbro. Un’offerta che viene premiata ogni anno dalla massiccia presenza di turisti che trovano nelle città umbre soluzioni ricettive ampie e di qualità: dalle tradizionali forme di accoglienza agli agriturismi ed alle "dimore storiche", molto apprezzate in particolare dai turisti stranieri.
L'Umbria quindi, con il suo misticismo, oltre alle rappresentazioni sacre, alle processioni ed alle commemorazioni, ai visitatori offre l'atmosfera dei suoi borghi e dei suoi vicoli; le sue città inoltre, si prestano a creare un ambiente tranquillo ma, nello tempo, ricco di eventi, come la musica e il teatro, i suoi tesori d'arte, le sue raccolte e i suoi musei.
26/3/2005 ore 15:35
Torna su