Lunedì 09/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Idee innovative per rilanciare la Rocca di Narni, da una idea di "Terni Research" nasce la "Borsa dei brevetti"
Valorizzare la proprietà intellettuale e industriale, sia dal punto di vista della protezione sia da quello economico e competitivo. Sarà questo il core-business di T.E.R.N.I. Research Patents SpA, la cui costituzione è stata approvata nel corso dell’ultimo consiglio di amministrazione della holding di controllo. Attraverso la nascita della nuova società, la quarta controllata da T.E.R.N.I. Research SpA, si realizzano le condizioni per lo sviluppo del progetto della Borsa dei Brevetti, presentato alla società Naroges e alle amministrazioni della Provincia di Terni e del Comune di Narni per la candidatura alla localizzazione nella prestigiosa sede della Rocca Albornoz di Narni. “T.E.R.N.I. Research Patents SpA non si limiterà a raccogliere ed organizzare in database invenzioni, prototipi e licenze – spiega il presidente della società, l’avvocato Stefano Neri – ma svilupperà, in maniera innovativa e inedita, un processo di selezione, acquisizione, verifica, ingegnerizzazione e industrializzazione di brevetti già istruiti e di conseguenza già certificati. Si creeranno così le condizioni per ricavare il maggiore utile dai diritti e dalle royalties di nuovi brevetti, favorendo la convergenza del mondo della ricerca con quello dell’impresa”. T.E.R.N.I. Research ha conferito l’incarico di amministratore delegato della nuova società al dottor Paul Muller, Direttore Generale di Rete Ventures, la società per il trasferimento tecnologico e lo sviluppo industriale che opera nel campo dei materiali innovativi e delle tecnologie avanzate. Rete Ventures, network organizzato in laboratori internazionali con uno staff di 10.000 ricercatori e tecnici, formata da Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Consorzio Interuniversitario per lo Sviluppo dei Sistemi a Grande Interfase (CSGI) e Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM), ha già manifestato la volontà di entrare nel capitale sociale di T.E.R.N.I. Research Patents SpA. La Borsa dei Brevetti, qualificandosi come realtà pilota territoriale nel campo del trasferimento tecnologic, rappresenterà il luogo della convergenza fisica e telematica tra l’offerta di idee innovative, da parte di ricercatori, istituti di ricerca, atenei, e la domanda industriale e finanziaria di “progetti vincenti” da sviluppare e proporre sul mercato. Importanti sinergie e collaborazioni sono previste con l’Università degli studi di Perugia e con prestigiosi istituti di ricerca, mentre partnership di carattere industriale saranno attivate per lo sviluppo della ricerca applicata e l’eventuale messa in produzione di brevetti e prototipi. La piattaforma telematica per l’archiviazione, l’organizzazione e la promozione del data base dei brevetti e dei progetti sarà realizzata da T.E.R.N.I. Research ICT SpA, società partecipata dal gruppo Sistematica SpA, che garantirà l’accessibilità internazionale attraverso il web all’attività della Borsa dei Brevetti.



11/7/2005 ore 4:26
Torna su