Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
E-government, la Provincia di Terni investe un milione e mezzo di euro in un multiprogetto che prevede il miglioramento dell'innovazione tecnologica
L’Amministrazione provinciale di Terni ha partecipato recentemente all’assemblea degli Enti Locali umbri per l’illustrazione delle fasi di avanzamento dei progetti “E-Government del multiprogetto e-gov Umbria” che riguardano il programma di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione, elemento fondamentale per un miglioramento qualitativo e quantitativo nell’espletamento delle funzioni tipiche dell’ente locale. Come ente capofila la Provincia di Terni ha sviluppato il progetto “InterPA – Protocollo elettronico e Posta elettronica certificata” con un investimento complessivo di 1.570.000 euro che è in fase di realizzazione concreta ed applicativa. Ad oggi ci sono 53 enti utilizzatori, 42 attraverso il Centro servizi e 11, quelli più grandi, attraverso il proprio Centro elaborazione dati. Nel 2005 il sistema ha consentito di emettere 967.413 protocolli (15,3% in più rispetto al 2004), permettendo, nello stesso periodo, l’utilizzazione quotidiana del sistema a 2.105 utenti (il 18,3% in più rispetto all’anno precedente). Sempre nel 2005 l’Ente pubblico di minori dimensioni (il Consorzio del Parco fluviale del Nera) ha emesso 608 protocolli attraverso l’attività di due utenti, mentre l’Ente più grande, ossia il Comune di Terni, ne ha emessi 217.123 con l’attivazione di 692 utenti. “Attualmente – informa il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli – si sta procedendo all’affidamento dell’ultima fase del progetto per 300.000 euro che si è caratterizzato per una sperimentazione diffusa in quanto ha interessato tutti gli Enti. Si tratta – prosegue Cavicchioli – di uno sforzo di notevole rilevanza inquadrato in un’azione di sistema nel contesto della pubblica amministrazione dell’Umbria, con un utile apporto del Sistema Informatico regionale (SIR), che ha riscontrato l’adesione di 53 Enti per il protocollo informatico e 96 per la Posta elettronica certificata e che consente di adeguare la pubblica amministrazione umbra alle disposizioni normative in vigore e a processi di innovazione tecnologica rilevanti per i quali l’Amministrazione provinciale di Terni ha investito in termini di risorse umane e finanziarie riscontrando risultati positivi”.
27/2/2006 ore 11:38
Torna su