Giovedý 14/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:28
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
E' caccia aperta al piromane che ha dato fuoco ai boschi di Gramaccioli e forse anche a quelli di San Pellegrino
E' caccia aperta al piromane che avrebbe appiccato il fuoco martedi scorso a Ponte Sanguinaro. Le forze dell'ordine sono alla ricerca di un individuo che a bordo di un'utilitaria di colore grigio sarebbe stato visto da pi¨ di qualcuno aggirarsi nella zona dove nel tardo pomeriggio Ŕ scoppiato il rogo. Il ritrovamento, da parte dei vigili del fuoco, di alcuni barattoli di vetro, anneriti dal fumo e che emanavano ancora un forte odore di benzina, in un punto non lontano dalla strada, non ha fatto altro che irrobustire i sospetti che l'incendio non sia stato affatto casuale, ma sia stato appiccato volontariamente da qualcuno. Si tratta, a questo punto, di capire se anche l'incendio scoppiato qualche ora prima (stesso giorno) a San Pellegrino sia stato provocato dalla stessa mano. I volontari della protezione civile, infatti, mentre le fiamme divampavano sulla montagna sovrastante la cava, indicavano come probabile punto di partenza del fuoco, i margini della statale amerina. Due, quindi, le probabilitÓ: un mozzicone di sigaretta gettato avventatamente da qualcuno che passava in macchina o un piromane (lo stesso?) che potrebbe aver dato fuoco alle sterpaglie arse dal caldo, presenti sulla cunetta.
(Foto di Massimiliano Foscoli)
14/8/2012 ore 2:56
Torna su