Mercoledì 21/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Doppio colpo della Narnese: dal Chiusi sono arrivati i giocatori Tassone e Rosati, di loro tesse le lodi il tecnico Genovasi
La seconda sconfitta consecutiva non fa perdere il primato in classifica alla squadra di Schenardi. E' ben ricordarlo affinchè società squadra ed intero ambiente non si deprimano oltre misura e guardino al futuro con serenità e rinnovata fiducia nei propri (grandi) mezzi. Del resto il periodaccio lo hanno passato un po tutte le squadre: dal San Sisto, alla Maroso, alla Pontevecchio. Ciò non toglie che passare da una quasi fuga (vincere ad Orte avrebbe significato volare a +7) ad un quasi ricongiungimento con le inseguitrici, non può non portare delusione. Ma la buona prova dei giovani schierati da Schenardi contro un super Trestina, lasciano capire che la strada che conduce alla vittoria può ancora essere imboccata. Intanto, proprio per dimostrare che le intenzioni di vincere il campionato ci sono tutte, la società ha provveduto proprio in queste ore ad ingaggiare due forti giocatori. Si tratta del difensore Leonardo Rosati e del centrocampista Stefano Tassone, entrambi ventiseienni provenienti dal Chiusi. E ad allenare i due fino a dieci giorni fa c'era un certo Carmelo Genovasi ex rossoblù ormai narnese adottivo che ci dice: "Due grandi colpi. Leonardo Rosati è un difensore centrale che gioca alla grande anche in fascia destra, grande fisico, "cattivo" al punto giusto, uno, credetemi, sprecato per la categoria" E il centrocampista? "Beh-risponde Genovasi-Tassone al Chiusi l'avevo portato io, questo la dice lunga su cosa possa pensare di lui. Un centromediano metodista di grande qualità, forte di testa, uno che alla Narnese farà comodo". Dunque il la società e il Diesse Ortica in particolare hanno lavorato bene: "Non bene ma benissimo-dice Genovasi-ha preso i due pilastri del mio Chiusi che aveva la difesa meno battuta del girone!". Insomma la Narnese pur reduce da due sconfitte non è depressa, anzi, pare proprio pronta a ripartire fin da domenica (i due saranno a disposizione di Schenardi) quando al San Girolamo arriverà il Cannara che all'andata gli inflisse ai rossoblù il primo dispiacere stagionale.
(G.C.)


14/12/2004 ore 14:15
Torna su