Martedì 20/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:21
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Danze sacre e vespri musicali all'Abbazia di San Cassiano
La “Settimana Santa”vissuta attraverso la danza. Accade all’Abbazia benedettina di San Cassiano dove, fino a domenica 27 aprile, la comunità “Amici di Gesù” e il centro di danza Sacra dell’Abbazia arricchiranno con le loro esibizioni le celebrazioni liturgiche pasquali. “Fino al secolo XIV si danzava in Chiesa ma poi questo non fu più permesso , ora la conferenza Episcopale sta cercando di reintrodurre la danza nella liturgia”, ci spiega Padre Narciso. Le danze proposte non sono veri e propri “balletti” ma più che altro espressioni di alcuni momenti della narrazione evangelica col linguaggio del gesto: “Esprimono il dolore della sposa di Dio che piange lo sposo tradito e ingannato” continua Padre Narciso.
Oltre alle danze sacre saranno proposti i vespri musicali, ripresi da arie di Bach che si ispirano alla Passione di Cristo del Vangelo di Matteo, e altre musiche del famoso musicista suonate al pianoforte e alla viola da Sabine Vosteen, la pastora evangelica della chiesa metodista di Terni e da Padre Narciso, custode dell’abbazia. Gli appuntamenti all’abbazia sono per giovedì 17 alle 21.00, la sera del venerdì santo per la celebrazione della passione del Signore, ancora la sera del sabato santo con la tradizionale veglia e per concludere, domenica 20 alle 17.00, per la risurrezione e lunedì 21 per il piccolo concerto dedicato alle arie di Bach. Domenica 27, sempre all'abbazia, ci sarà invece la preghiera per i malati. Un modo di vivere la Pasqua riscoprendo quell’ascetismo ispirato dalla splendida abbazia di “San Cassiano”.
Cesare Antonini
16/4/2003 ore 18:42
Torna su