Giovedì 25/02/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Controlli anti-Covid: la polizia identifica 7 stranieri sorpresi a fare festa in una casa della periferia
Nell’ultima settimana la Polizia di Stato di Terni ha dato particolare impulso alle attività di controllo del territorio. Nel contesto dell’attività di prevenzione sono stati disposti posti di blocco nelle zone cruciali della città, con impiego di personale della Questura e quello di operatori altamente specializzati del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche. Sono stati fermati 321 veicoli e sono state identificate 778 persone. Quattro sono state le denunce penali e due le sanzioni amministrative elevate, nei quattro posti di blocco (due a Terni e due in provincia). Sono stati effettuati anche controlli a persone sottoposte a misure alternative alla detenzione e alle misure di prevenzione.
NIGERIANI SORPRESI AD UNA FESTA NON AUTORIZZATA
Sul fronte dei controlli anti-Covid, particolarmente complesse sono risultate le operazioni interforze nelle giornate di sabato e di domenica. Si sono moltiplicati gli sforzi del personale operante per intervenire preventivamente sui numerosi assembramenti di persone, poi rimossi in tempi accettabili, ma anche in contesti privati “fuori legge”, feste organizzate con elevato numero di persone. Nella giornata di domenica 17 gennaio, 7 persone di nazionalità nigeriana sono state identificate mentre stavano partecipando ad una festa privata nel quartiere di Borgo Bovio. Nel corso di tale attività anti-Covid, in cui, nel corso della settimana sono state impiegate pattuglie della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, sono state complessivamente identificate 1.868 persone e sono stati controllati 93 esercizi pubblici; 14 le sanzioni, da 400 Euro, elevate.
18/1/2021 ore 13:30
Torna su