Venerdì 19/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:28
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi: il paese primo in Umbria per la minor produzione di rifiuto secco pro-capite
E’ Calvi dell’Umbria il miglior comune umbro sotto i 5mila abitanti per la riduzione di rifiuto secco pro capite 2018. Lo ha decretato Legambiente nazionale che ogni anno premia i Comuni “ricicloni” e che quest’anno ha assegnato il premio a livello regionale proprio al comune calvese. Calvi è stato premiato perché inserito nella classifica nazionale avendo una raccolta differenziata al 79 per cento, superiore al 65% stabilito dalla Regione. Il rifiuto pro capite prodotto dai calvesi si è attestato l’anno scorso a 74 chili, il volume più basso di tutta l’Umbria. Il premio è stato consegnato durante la cerimonia di qualche giorno fa a Roma al centro congressi in via Palermo dove si è svolta la manifestazione dedicata alla premiazione dei comuni più virtuosi in materia di raccolta differenziata. A ritirare la targa è stato il vice sindaco Sandro Spaccasassi che ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto. “Un successo per il nostro comune – ha detto -, che ha sempre lavorato per la sensibilizzazione dei cittadini in materia di raccolta differenziata. Passo dopo passo il nostro comune, in diversi settori, riceve riconoscimenti per il lavoro che stiamo portando avanti sui temi legati alla qualità della vita e questo premio, è un piccolo grande passo verso una città ideale che ricicla la quasi totalità dei rifiuti prodotti, grazie alla collaborazione dei cittadini”. Alla cerimonia c’erano Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, il direttore generale Giorgio Zampetti e Paola Nugnes della Commissione Ambiente del Senato.
8/7/2019 ore 13:35
Torna su