Lunedì 17/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calcio giovanile: risultati brillanti per le formazioni della Juniores Nazionale e Provinciale e per quella dei Giovanissimi Regionali
Anche quella in corso si avvia ad essere un’ottima stagione per il settore giovanile rossoblu che sta dominando il Nazionale Juniores e il Provinciale Giovanissimi. Ma la copertina questa settimana se la sono guadagnata tutta i Giovanissimi Regionali che dopo un girone di andata difficile – i ragazzi di Vincenzo Corradetti e Marco Pizzoferrato sono tutti del 1993 e si battono con ragazzi del 1992- hanno iniziato alla grande il girone di ritorno. E così, dopo il pari interno contro la temibile Voluntas Spoleto hanno realizzato l’impresa battendo domenica mattina al Sant’Anna la capolista Orvietana. Semplicemente strepitosa la partita dei babyes rossoblu che sono passati in vantaggio al pronti via con Lorenzo Morioni che ha ribadito in rete dopo che il portiere orvietano aveva ribattuto una punizione di Giulio Chiani. A metà ripresa, nonostante diverse occasioni create dai rossoblù arrivava il pareggio dei biancorossi che però venivano ancora una volta, stavolta definitivamente, trafitti nel finale grazie al rigore conquistato dallo scatenato Moriconi e trasformato dall’infallibile (già 6 centri dal dischetto) Giulio Chiani. Certo, la strada della salvezza è ancora lunga ed irta di ostacoli, ma se i ragazzi continueranno su questa strada l’impresa potrà essere davvero realizzata. Questi i grandi protagonisti della vittoria sull’Orvietana. Portieri: Riccardo Serrani, Marco Tabuani. Difensori: Leonardo Baiocco, Matteo Cianchetta , Leonardo Nonni, Diego Mascolo, Michele Paris, Riccardo Martelli. Centrocampisti: Michele Canulli, Giulio Chiani, Iacopo Rossi, Luigi Stoiadinovich, Federico Trotti. Attaccanti: Edoardo Baratta, Federico Governatori, Michele Maceria, Lorenzo Moriconi, Werdher Ravanelli , Edoardo Paci.


1/2/2007 ore 15:05
Torna su