Domenica 22/10/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Assunzioni all'Alcantara: è partita la caccia al posto di lavoro, i licenziati da altre aziende chiedono di essere i primi ad entrare
Da quando si è diffusa la notizia che l'azienda Alcantara sarebbe pronta ad assumere ben 200 persone nel giro dei prossimi anni, sul teritorio narnese è iniziata la caccia al posto di lavoro. Di questi tempi è rarissimo che un'azienda assuma, ancora più raro è trovarne una che arriva a promettere un così alto numero di nuove assunzioni da realizzare nel giro di cinque anni. Sull'onda di una notizia così importante, in tanti avrebbero subito chiesto ai politici che hanno partecipato alla 'cerimonia' di presentazione del piano di espansione di Alcantara, che l'azienda assuma per primi i tanti uomini e donne licenziati negli ultimi anni dalle aziende chimiche del territorio narnese e ternano. Ma sono già in tanti che hanno preso carta e penna ed hanno riempito i moduli riguardanti la richiesta di assunzione, corredata di curriculum e della documentazione di rito. Come andrà a finire e chi saranno i "fortunati" non è facile immaginarlo. Lo vedremo a tempo debito. Intanto da 'Tutti per Narni' fanno sapere di essere "ben felici che un'azienda sana come l'Alcantara prospetti un piano di ampliamento della propria attività produttiva". "Si parla - è scritto in un breve comunicato diffuso da TpN -, di 200 posti di lavoro in cinque anni con 300 milioni di euro di investimenti. La credibilità dell'azienda, che ringraziamo per voler continuare ad investire nel nostro territorio, non ci fa dubitare che quanto promesso risponda al vero. L'unica cosa che chiediamo è che l'azienda abbia un occhio di attenzione per i giovani del nostro territorio".
18/3/2017 ore 3:45
Torna su