Mercoledì 12/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:20
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Albanesi tornano dalla vacanza e scoprono di essere stati derubati da una coppia di italiani
Albanesi derubati da italiani. Sulle cronache dei giornali di solito appaiono notizie che vedono il titolo a parti invertite, ma stavolta è successo proprio così. Il fatto si è verificato a Borgo Bovio, dove una famiglia di cittadini albanesi, anticipando il rientro dalle vacanze, una volta arrivata a casa ha avuto la brutta sorporesa di trovare l'appartamento completamente svaligiato. E' stata la loro vicina di casa, alla quale gli albanesi avevano lasciato le chiavi affinchè provvedesse ad innaffiare le pinate, a riferire loro che c'erano stati i ladri. Ed era vero. I malviventi aevano forzato le finestre portando via tutto, dai televisori agli arredi del giardino e poi un pc portatile, monili d'oro e persino generi alimentari. I derubati hanno accusato il colpo, ma nei giorni successivi si sono insospettiti per l’atteggiamento stranamente sfuggente di un uomo di 32 anni, di origini napoletante, compagno della loro vicina di casa, 30enne di origine romana. Sembra che il 30enne ogni volta che incontrava gli albanesi fosse in difficoltà, arrivando persino a cambiare repentinamente strada o facendo finta di non vederli. Così ieri sera hanno deciso di pedinarlo e di avvertire il 113. All'arrivo della volante gli agenti hanno constatato che l’uomo e la sua compagna erano già noti alle forze dell’ordine; ispezionando la macchina vi hanno trovato dentro un computer portatile che i due cittadini albanesi hanno immediatamente riconosciuto come quello che gli era stato rubato. Il pc è stato quindi sequestrato e affidato ai legittimi proprietari. Gli uomini della Squadra Volante hanno quindi perquisito sia l’appartamento della donna, vicina di casa delle vittime, che quello del suo compagno nel quartiere Campitello. All’interno di quest’ultima abitazione i poliziotti hanno recuperato i due televisori e gli arredi da giardino. Nell’appartamento della donna, invece, hanno trovato e sequestrato altri oggetti risultati rubati dalla cantina di un’altra vicina della donna. I due sono stati denunciati per ricettazione in concorso e tutta la refurtiva recuperata è stata restituita ai proprietari.
18/8/2012 ore 16:03
Torna su