Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:30
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
A Piediluco canottaggio internazionale con la XVII edizione del "Memorial F.D'Aloja"
La XVII edizione del Memorial Paolo D'Aloja , che si terrà il da oggi a domenica 25 maggio a Piediluco, vedrà la partecipazione di oltre mille atleti provenienti da dieci nazioni. La manifestazione di canottaggio, organizzata dalla Federazione italiana canottaggio, con il sostegno del comune e della provincia di Terni, vedrà la partecipazione di: Italia, Croazia, Lituania, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovenia, Tunisia, Ucraina e Uzbekistan. Complessivamente a Piediluco saranno presenti 1.200 atleti. "Si tratta di adesioni significative - ha detto l'assessore al turismo del comune di Terni Alberto Pileri - soprattutto in un momento internazionale caratterizzato da fortissime tensioni anche per quanto riguarda la sicurezza sanitaria". Gli organizzatori della manifestazione, infatti, hanno dovuto fare a meno della presenza della Cina, mentre Yugoslavia ed Egitto hanno rinunciato all'ultimo momento. Alla presentazione della manifestazione erano presenti anche gli assessori provinciali allo sport Paolo Quintiliani e al turismo Fabio Paparelli e i rappresentanti della Federazione canottaggio. Gli organizzatori hanno evidenziato l'alto valore tecnico del Memorial D'Aloja, non solo per la qualità degli equipaggi in gara, ma perché precede di una sola settimana la prova inaugurale del circuito di Coppa del Mondo in programma alla fine del mese all'Idroscalo di Milano. Il programma di gara prevede per oggi pomeriggio alle 16,30 l'inizio delle competizioni che continueranno domani e domenica a partire dalle 9,15. La Rai trasmetterà domenica pomeriggio, dalle 14,30 alle 16,30, in differita, le finali. L'assessore Pileri ha rammentato che per il secondo anno consecutivo verrà assegnato il Trofeo Mercanti destinato a un rappresentante dei mezzi di informazione. Dopo Giampiero Galeazzi il riconoscimento andrà quest’anno a Franco Morabito del Corriere Sport-Stadio.
23/5/2003 ore 12:15
Torna su